Viaggi e Tour in Argentina

Argentina

L'Argentina è il secondo paese più grande del Sud America dopo il Brasile e ha la maggior influenza europea. Lasciati stupire da questa impressionante terra di contrasti che varia da nord a da sud e da est a ovest: suggestive cascate Iguazú, paesaggi desertici e aridi, vigneti di prestigiosi vini, le imponenti montagne delle Ande, i numerosi laghi vicini Bariloche, o i ghiacciai mozzafiato e l'abbondante fauna selvatica in Patagonia. Nella vivace capitale, Buenos Aires, fatevi viziare con la sua cucina e immergiti nella cultura locale del tango. Il Paese per eccellenza che vanta diversità e avventura.
Buenos Aires è una città da visitare in qualsiasi periodo dell’anno. In Patagonia, il vento è una caratteristica costante (il periodo più consigliato è da ottobre ad aprile ad Ushuaia e El Calafate e da metà settembre alla fine di novembre a Puerto Madryn per vedere balene e pinguini). 



Tour con piccoli gruppi

13/giorni 10/notti

I colori dell'Argentina

VIAGGI SU MISURA

Itinerari personalizzati ed esclusivi creati secondo le vostre esigenze e passioni

NOTIZIE UTILI

NOTIZIE UTILI
CARTA D’IDENTITA’ DELL’ARGETNINA
 
CAPITALE: BUENOS AIRES
POPOLAZIONE: 47.327.407 
SUPERFICIE: 2.780.000 Km2
FUSO ORARIO: Meno 4 ore rispetto all'Italia durante l'ora solare. L’Argentina non adotta l’ora legale.
LINGUA: La lingua ufficiale è lo spagnolo. L'inglese è parlato soprattutto negli alberghi.
RELIGIONI: In Argentina la religione ufficiale è quella cattolica anche se esiste una totale libertà religiosa. I protestanti assommano al 2% così come gli ebrei, ma si pratica anche l’islamismo, la regione greco ortodossa, quella russa ortodossa e altre. 
MONETA: L’unità monetaria in vigore è il Peso Argentino, che si divide in centovas. I dollari USA e l’euro vengono cambiati praticamente ovunque. Le principali carte di credito sono generalmente accettate dai maggiori negozi ed alberghi delle maggiori città.
TELEFONIA: Dall’Italia all’Argentina: prefisso internazionale 0054 + indicativo urbano + numero dell’abbonato
Dall’Argentina all’Italia: prefisso internazionale 0039 + indicativo urbano + numero dell’abbonato
È possibile telefonare dagli alberghi con un servizio migliore, ma con tariffe maggiorate. La telefonia pubblica offre un buon servizio ed è possibile trovare telefoni che funzionano con monete, gettoni (cospeles) e tessere prepagate (tarjetas) in vendita presso giornalai, chioschi e compagnie telefoniche. Siete pregati di contattare il Vs gestore telefonico per avere informazioni riguardo ai Costi.
CLIMA: La grande lingua di territorio argentino, che si spinge dal Tropico del Capricorno fino alle estreme punte dell’Antartide, ha per la maggior parte della sua estensione un clima temperato ma molto diversificato da regione a regione con una temperatura media annuale intorno ai 18° - 22° nella fascia settentrionale e centrale fino a raggiungere i 4/8° nell’estrema Patagonia e nella Terra del Fuoco. In Patagonia il clima è arido e ventoso; la Terra del Fuoco ha un clima generalmente freddo senza particolari escursioni termiche in tutto l’arco dell’anno. La zona a nord-est ha un clima caldo, semitropicale con abbondanti precipitazioni in tutto l’arco dell’anno. La regione andina e preandina che si estende a nord-ovest, è caratterizzata da un clima arido e secco, con improvvise notti gelide. La fascia centrale del Paese, invece, ha un clima temperato, con miti inverni e dolci estati. Nevi perenni e ghiacciai si riscontrano sulle vette della cordigliera australe. Nella Patagonia meridionale e nella Terra del Fuoco ci sono sette ore circa di luce al giorno in inverno e diciassette in estate. L’Argentina ha le stagioni invertite rispetto a quelle europee: l’estate argentina raggiunge il suo culmine in dicembre/gennaio. Mentre da giugno ad agosto il clima è tipicamente invernale.
 
 
AMBASCIATA E CONSOLATI
Ambasciata d’Italia a Buenos Aires
Indirizzo: Calle Billinghurst, 2577, 1425 Buenos Aires
Telefono: +54 9 11 51134530
E-Mail: ambasciata.buenosaires@esteri.it
Sito Web: http://www.amblima.esteri.it
 
Uffici consolari
Consolato Generale a Buenos Aires
Indirizzo: Reconquista, 572
Telefono: + 54 11 41144800
E-Mail: assistenza.buenosaires@esteri.it 
 
EMERGENZE: In caso di gravi emergenze è attivo dalle 09.00 alle 21.00 in numero 011 15 45305629
 
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE
È necessario il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore ai 6 mesi dalla data di arrivo con almeno 2 pagine libere. Non è richiesto il visto per soggiorni inferiori a 90 giorni. All’arrivo a Buenos Aires vengono prese impronte digitali e foto dell’iride.
 
SITUAZIONE SANITARIA
La situazione sanitaria in Argentina è, nel complesso, soddisfacente. L’assistenza a pagamento è di buon livello. Si consiglia di adottare le normali misure igieniche e le necessaire precauzioni sanitarie. Evitare quindi di bere acqua non imbottigliata e di consumare ghiaccio e verdure crude.
 
VACCINAZIONI
Non è richiesta nessuna vaccinazione.
 
ELETTRICITA’
220 volt. Sono consigliabili gli adattatori per le prese di corrente a lamelle piatte.
 
SICUREZZA
Per il degrado di alcuni distretti urbani e suburbani si conferma l’incremento della microcriminalità tipiche delle aree metropolitane. È sconsigliato circolare di notte in tutta l’area periferica della capitale ed in alcuni sobborghi della città, Evitare in ogni caso di portare con se grosse somme di denaro e oggetti di grande valore. 
Per i turisti in difficoltà è stato attivato il numero verde a carattere nazionale 0800 9995000 con operatori plurilingue, attraverso il quale ci si può rivolgere alla polizia per denunciare casi di rapina, furto o altri reati.
 
VIAGGI E TRASPORTI
L’Argentina vanta cinque compagnie aeree. In alcuni casi, l'aereo può essere meno costoso dell'autobus. Per i voli interni è prevista una tassa d'imbarco che si aggira sui US$6 (incluso il 21% d'IVA). Gli autobus che percorrono lunghe distanze sono veloci e confortevoli, alcuni dispongono anche di un servizio di ristorazione; per contro il prezzo dei biglietti è piuttosto alto e soggetto a incredibili variazioni.
Alcune imprese private hanno assunto il controllo dell'estesa rete ferroviaria del paese ma, se si escludono le linee pendolari di Buenos Aires, hanno mostrato ben poco interesse a migliorare il servizio passeggeri, che resta particolarmente scadente (e ridotto) nelle province di Río negro, Chubut, Tucumán e La Pampa.
 
CUCINA
Tra i piatti tipici della cucina argentina c’è la famosa Carne Asada, il tipico arrosto di carne argentino, le Tallarines, molto simili alle nostre tagliatelle, il Dulce de Leche. Inoltre, non possiamo dimenticare le Empanadas e le Tortillas, ereditato dalle tradizioni di origine spagnola.
 
 
NOTIZIE UTILI
CARTA D’IDENTITA’ DELL’ARGETNINA
 
CAPITALE: BUENOS AIRES
POPOLAZIONE: 47.327.407 
SUPERFICIE: 2.780.000 Km2
FUSO ORARIO: Meno 4 ore rispetto all'Italia durante l'ora solare. L’Argentina non adotta l’ora legale.
LINGUA: La lingua ufficiale è lo spagnolo. L'inglese è parlato soprattutto negli alberghi.
RELIGIONI: In Argentina la religione ufficiale è quella cattolica anche se esiste una totale libertà religiosa. I protestanti assommano al 2% così come gli ebrei, ma si pratica anche l’islamismo, la regione greco ortodossa, quella russa ortodossa e altre. 
MONETA: L’unità monetaria in vigore è il Peso Argentino, che si divide in centovas. I dollari USA e l’euro vengono cambiati praticamente ovunque. Le principali carte di credito sono generalmente accettate dai maggiori negozi ed alberghi delle maggiori città.
TELEFONIA: Dall’Italia all’Argentina: prefisso internazionale 0054 + indicativo urbano + numero dell’abbonato
Dall’Argentina all’Italia: prefisso internazionale 0039 + indicativo urbano + numero dell’abbonato
È possibile telefonare dagli alberghi con un servizio migliore, ma con tariffe maggiorate. La telefonia pubblica offre un buon servizio ed è possibile trovare telefoni che funzionano con monete, gettoni (cospeles) e tessere prepagate (tarjetas) in vendita presso giornalai, chioschi e compagnie telefoniche. Siete pregati di contattare il Vs gestore telefonico per avere informazioni riguardo ai Costi.
CLIMA: La grande lingua di territorio argentino, che si spinge dal Tropico del Capricorno fino alle estreme punte dell’Antartide, ha per la maggior parte della sua estensione un clima temperato ma molto diversificato da regione a regione con una temperatura media annuale intorno ai 18° - 22° nella fascia settentrionale e centrale fino a raggiungere i 4/8° nell’estrema Patagonia e nella Terra del Fuoco. In Patagonia il clima è arido e ventoso; la Terra del Fuoco ha un clima generalmente freddo senza particolari escursioni termiche in tutto l’arco dell’anno. La zona a nord-est ha un clima caldo, semitropicale con abbondanti precipitazioni in tutto l’arco dell’anno. La regione andina e preandina che si estende a nord-ovest, è caratterizzata da un clima arido e secco, con improvvise notti gelide. La fascia centrale del Paese, invece, ha un clima temperato, con miti inverni e dolci estati. Nevi perenni e ghiacciai si riscontrano sulle vette della cordigliera australe. Nella Patagonia meridionale e nella Terra del Fuoco ci sono sette ore circa di luce al giorno in inverno e diciassette in estate. L’Argentina ha le stagioni invertite rispetto a quelle europee: l’estate argentina raggiunge il suo culmine in dicembre/gennaio. Mentre da giugno ad agosto il clima è tipicamente invernale.
 
 
AMBASCIATA E CONSOLATI
Ambasciata d’Italia a Buenos Aires
Indirizzo: Calle Billinghurst, 2577, 1425 Buenos Aires
Telefono: +54 9 11 51134530
E-Mail: ambasciata.buenosaires@esteri.it
Sito Web: http://www.amblima.esteri.it
 
Uffici consolari
Consolato Generale a Buenos Aires
Indirizzo: Reconquista, 572
Telefono: + 54 11 41144800
E-Mail: assistenza.buenosaires@esteri.it 
 
EMERGENZE: In caso di gravi emergenze è attivo dalle 09.00 alle 21.00 in numero 011 15 45305629
 
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA ALL’INGRESSO NEL PAESE
È necessario il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore ai 6 mesi dalla data di arrivo con almeno 2 pagine libere. Non è richiesto il visto per soggiorni inferiori a 90 giorni. All’arrivo a Buenos Aires vengono prese impronte digitali e foto dell’iride.
 
SITUAZIONE SANITARIA
La situazione sanitaria in Argentina è, nel complesso, soddisfacente. L’assistenza a pagamento è di buon livello. Si consiglia di adottare le normali misure igieniche e le necessaire precauzioni sanitarie. Evitare quindi di bere acqua non imbottigliata e di consumare ghiaccio e verdure crude.
 
VACCINAZIONI
Non è richiesta nessuna vaccinazione.
 
ELETTRICITA’
220 volt. Sono consigliabili gli adattatori per le prese di corrente a lamelle piatte.
 
SICUREZZA
Per il degrado di alcuni distretti urbani e suburbani si conferma l’incremento della microcriminalità tipiche delle aree metropolitane. È sconsigliato circolare di notte in tutta l’area periferica della capitale ed in alcuni sobborghi della città, Evitare in ogni caso di portare con se grosse somme di denaro e oggetti di grande valore. 
Per i turisti in difficoltà è stato attivato il numero verde a carattere nazionale 0800 9995000 con operatori plurilingue, attraverso il quale ci si può rivolgere alla polizia per denunciare casi di rapina, furto o altri reati.
 
VIAGGI E TRASPORTI
L’Argentina vanta cinque compagnie aeree. In alcuni casi, l'aereo può essere meno costoso dell'autobus. Per i voli interni è prevista una tassa d'imbarco che si aggira sui US$6 (incluso il 21% d'IVA). Gli autobus che percorrono lunghe distanze sono veloci e confortevoli, alcuni dispongono anche di un servizio di ristorazione; per contro il prezzo dei biglietti è piuttosto alto e soggetto a incredibili variazioni.
Alcune imprese private hanno assunto il controllo dell'estesa rete ferroviaria del paese ma, se si escludono le linee pendolari di Buenos Aires, hanno mostrato ben poco interesse a migliorare il servizio passeggeri, che resta particolarmente scadente (e ridotto) nelle province di Río negro, Chubut, Tucumán e La Pampa.
 
CUCINA
Tra i piatti tipici della cucina argentina c’è la famosa Carne Asada, il tipico arrosto di carne argentino, le Tallarines, molto simili alle nostre tagliatelle, il Dulce de Leche. Inoltre, non possiamo dimenticare le Empanadas e le Tortillas, ereditato dalle tradizioni di origine spagnola.